Acque aromatizzate

Si sta avvicinando la bella stagione, il caldo e di conseguenza la voglia di bere qualcosa di fresco e gustoso. Tutti sanno, se non altro per sentito dire, che il nostro corpo è composto per 2/3 di acqua. L’introduzione dell’acqua nel nostro organismo è indispensabile per la vita, ma non sempre abbiamo voglia di bere a sufficienza. L’OMS stima che il 90% della popolazione mondiale, a diversi livelli, viva in perenne stato di disidratazione! Bene allora perché non provare con le acque aromatizzate.

L’acqua non è mai stata così buona e, soprattutto, dissetante. Le acque aromatizzate fai da te sono ottime sia in termini di gusto che di risparmio, ma soprattutto possono essere create a nostro piacimento.

La procedura per preparare la nostra acqua aromatizzata è molto semplice: basta tagliare a pezzi la frutta, o le erbette fresche, e trovare un contenitore di vetro adatto. Risciacqua ed asciuga il tuo barattolo di vetro. È preferibile sterilizzarlo in acqua bollente o passare l’interno della sua superficie dell’alcol alimentare, per una maggiore sicurezza.  Anche una semplice brocca può andar bene.

Meglio se il materiale adoperato è il vetro perché innanzitutto è riciclabile e, in secondo luogo, non rilascia nel liquido sostanze dannose per la salute, come fa ad esempio la plastica.

L’acqua aromatizzata non deve essere dolcificata e va conservata in frigorifero per almeno 8 ore prima di essere consumata per permettere agli ingredienti utilizzati di sprigionare le loro proprietà, profumi e sapori. Tutte le acque aromatizzate si possono conservare al massimo per 48 ore in frigorifero.

Versa l’acqua nel contenitore, aggiungi gli ingredienti e lasciali riposare in frigo per tutta la notte. Più tempo la miscela sta a macerare, più l’acqua assorbe il sapore e le proprietà degli alimenti aggiunti. La mattina dopo, filtra il tutto e… bevi! Le proporzioni sono, in genere, 1 parte di frutta e 4 di acqua. Naturalmente, possono variare in base ai gusti personali e a quanto è forte l’aroma degli ingredienti, soprattutto le erbe, che andrai ad aggiungere. Sperimenta combinazioni diverse, trova quella che meglio si addice alle tue esigenze e… DIVERTITI!

 

  • Acqua alle fragole

Per questa acqua aromatizzata  bastano 5 fragole fresche per un litro d’acqua. Pulisci bene le fragole, elimina la parte verde, tagliale a cubetti, poi lasciale in infusione con qualche foglia di Stevia,

lascia riposare in un barattolo a chiusura ermetica,  in frigorifero, per almeno 8 ore, fino a quando non avrà raggiunto un leggero colore rosa.

La Stevia rappresenta un dolcificante naturale di cui utilizzare le foglie fresche o essiccate in sostituzione dello zucchero. Nel caso dell’acqua di fragole, le foglie di Stevia devono essere impiegate fresche.

Per un gusto più intenso e particolare aggiungi un cucchiaino di lavanda alimentare.

Per le giornate molto calde mescola 4 foglie di basilico per ogni mezza tazza di fragole tagliate, per avere un buon bilanciamento tra i sapori dei due ingredienti.

Ricorda sempre, dopo il tempo di infusione per ogni tipo di ricetta, di filtrare l’aqua prima di berla o servirla  ai tuoi  ospiti. Le fragole potranno essere utilizzate per decorare i bicchieri o per la preparazione di una fresca macedonia o di un frullato.

  • Acqua di Cetriolo, Limone e Menta

Per questa acqua aromatizzata è molto importante avere le materie prime freschissime. Prepara 5 fettine di cetriolo, qualche fettina di limone e trita delle foglioline di menta. Lascia in infusione il tutto in un litro di acqua, sempre in frigorifero, per tutta la notte nel solito barattolo di vetro con chiusura ermetica; io la preparo la sera e me la gusto durante  tutta la giornata.

Volendo arricchire quest’acqua aromatizzata  puoi aggiungere tre o quattro tocchetti di sedano.

 

 

  • Acqua di Limone, Zenzero e Menta

 Per questa acqua aromatizzata ci occorrerà mezzo limone circa 3 centimetri di radice di zenzero fresco e qualche fogliolina di menta. Il procedimento per la preparazione è quello classico si tagliano a fette il limone e lo zenzero si trita la menta e si lascia in infusione tutta la notte nel contenitore di vetro, chiuso ermeticamente, dopodiché si filtra ed è pronta da gustare bella fresca!.

 

Questa acqua aromatizzata è perfetta come digestivo dopo i pasti, ma se aggiungiamo qualche bacca di cardamomo otterremo addirittura  una bevanda super energizzante!

  • Acqua alla Pesca

Una fra le acque aromatizzate più facili da preparare è quella alla pesca.Basta sbucciare una bella pesca matura, tagliarla a fettine e metterla in una brocca con un litro d’acqua, lasciarla in infusione per tutta la notte e il gioco è fatto. A seconda della varietà della pesca utilizzata il sapore cambierà notevolmente. Per un aroma e un profumo che ricorda le rose, utilizza le pesche tabacchiere. Per un gusto decisamente particolare aggiungi mezzo cucchiaino di lavanda alimentare, altrimenti vai sul classico con l’aggiunta di qualche foglia di menta fresca!

  • Acqua alla menta

Anche l’acqua alla menta è semplice da preparare basterà prendere una tazza di foglioline di menta tritarle finemente e lasciarle in infusione per tutta la notte in un litro d’acqua, volendo possiamo aggiungere un paio di fettine di limone. Questa bevanda dà immediatamente una sensazione di freschezza.

Una variante che faccio volentieri per dare maggiormente il gusto della menta è quella di metterne due/ tre tazze di foglioline triturate in un paio di litri d’acqua portati in ebollizione dopodiché lascio raffreddare il tutto e quando l’acqua si è raffreddata la ripongo in frigorifero per tutta la notte, al mattino la filtro e la bevo durante le giornate più calde.

  • Acqua e Anguria

L’anguria è senza dubbio il frutto simbolo dell’estate, colorata, succosa e afrodisiaca, allora perché non utilizzarla per preparare un’acqua aromatizzata? Taglia 6 o più cubetti di anguria, di circa 3 cm per lato, maggiore la quantità di anguria nell’acqua, più intenso sarà il sapore e la dolcezza, quindi regolati anche a seconda del tuo gusto. Per un effetto rinfrescante, qualche fogliolina di menta è un ottimo abbinamento. Aggiungi un litro d’acqua e lascia macerare il tutto in frigorifero per almeno otto ore dopodiché gustati bella fresca questa buonissima bevanda.

… Se vuoi stupire tutti aggiungi un rametto di rosmarino fresco!

 

  • Acqua Ananas e Menta

Quest’acqua aromatizzata  all’ananas oltre ad essere rinfrescante è anche una bevanda drenante che si può bere tranquillamente in ogni momento della giornata. Attenzione: il detto che l’ananas brucia i grassi è un falso mito: quello che invece è scientificamente provato è il suo potere “digestivo” grazie alla sostanza detta “bromelina” (che si trova nella parte fibrosa del frutto..), ottimo contrasto al bruciore di stomaco e ottimo drenante naturale.

Per la preparazione versiamo da due a quattro fette di ananas tagliate  a pezzettini e un paio di rametti di menta nel nostro bel contenitore capiente, con chiusura ermetica, aggiungiamo un litro di acqua  e riponiamo in frigo a riposare per almeno un paio di ore.

Se vogliamo un  tocco esotico e speziato aggiungiamo una stecca di cannella!

  • Acqua di Arance

L’acqua aromatizzata all’arancia è ottima anche d’inverno, perché questo frutto si produce tutto l’anno. Preparala tagliando a fettine sottili un arancia e lasciando in infusione con una fettina di limone e qualche fogliolina di menta oppure se preferite un cetriolo tagliato a fettine sottili.

Versate tutti gli ingredienti in una brocca con un litro d’acqua lascia riposare in frigorifero almeno per un’ora prima di servire. Se ami i gusti speziati ti consiglio di aggiungere un cucchiaino di chiodi di garofano!

 

  • Acqua Arance e Mirtilli

La preparazione è praticamente simile a quella di solo arance con l’aggiunta di una manciata di mirtilli freschi. Visto il colore di quest’acqua se hai dei bambini che fanno fatica a bere potresti approfittarne perché la bevono molto volentieri.

  • Acqua ai frutti di bosco

In una brocca metti una manciata di mirtilli e una di lamponi  e una di more, schiaccia il tutto con un cucchiaio o con una forchetta per far sì che rilascino sapore e colore, tre fettine sottili di limone o di lime, delle foglioline di menta e infine l’acqua. Lascia riposare in frigo per alcune ore prima di filtrare e servire.

Anche quest’acqua risulta essere molto colorata.

Puoi arricchirla con un rametto di rosmarino oppure qualche fogliolina di salvia!

  • Acqua di Lamponi

Con dei lamponi freschi, meglio ancora se appena raccolti, puoi preparare una fantastica acqua aromatizzata. Versane una manciata sul fondo di un barattolo e aggiungi una o due fettine di limone e qualche fogliolina di menta.

Chiudi il barattolo e lascia riposare in frigo per alcune ore prima di filtrare e servire.

  • Acqua di Ciliegie

Quando le ciliegie sono di stagione prepara un’acqua aromatizzata usando questo frutto. Basta lasciarne in infusione 5 tagliate anche solo a metà  in un litro d’acqua insieme con qualche fetta di lime o limone. Lascia riposare in frigo in un barattolo ben chiuso per alcune ore prima di filtrare e servire.

  • Acqua Mela verde e Cannella

Per la preparazione di quest’acqua molto speziata, prendi una piccola quantità di cannella in polvere e se la vuoi ancora più speziata (come piace a me) aggiungi una stecca di cannella uniamo delle fettine tagliate sottili  di mela verde, si sa che mela e cannella sono un ottimo abbinamento, aggiungiamo qualche fogliolina di Stevia, mescoliamo delicatamente prima di aggiungere un litro d’acqua e del ghiaccio se vogliamo servirla subito.

 

 

 

  • Acqua Mele e Sedano

Acqua mele e sedano è un acqua diuretica e molto delicata, la sua preparazione semplice, utilizziamo un gambo di sedano, compreso di foglie aggiungiamo quattro cinque fettine di mela verde, volendo anche un paio di fettine di lime.

Aggiungiamo un litro di acqua facciamo riposare una notte in frigo in un contenitore chiuso ermeticamente, filtriamo prima di servire.

  • Acqua ai fiori di Sambuco

Questa acqua ha un gusto molto particolare. Basta immergere all’interno dell’acqua dei fiori di sambuco, delle fette di limone della  menta fresca e a piacere delle foglioline di  Stevia.

Può essere servita anche subito con l’aggiunta del ghiaccio.

  • Acqua Vaniglia e Pera

Ecco un’acqua aromatizzata molto dolce: prendere un po’ di estratto di vaniglia naturale e affettate delle pere, mescolatele e lasciate in infusione. In alternativa potete utilizzare anche delle pesche.

Per  abbellire i nostri bicchieri possiamo sempre decorarli con delle piccole foglioline di menta oppure se vogliamo fare una bella presentazione scenografica prepariamo in anticipo del limone ghiacciato. La preparazione del limone ghiacciato è molto semplice: tagliamo a fettine molto sottili un limone togliendo tutti i semini dopodiché sistemiamo queste fettine in uno stampo per muffins una per ogni forma. Riempiamo di acqua e congeliamo il tutto in freezer. Otteniamo così dei grandi cubetti di ghiaccio con all’interno la fettina di limone che possiamo utilizzare tutte le volte che vogliamo bere qualcosa di fresco.

Ora non mi resta che augurarti una magnifica stagione calda: utilizzando al meglio queste ricette farai non solo un’ottima figura con i tuoi ospiti, ma soprattutto riuscirai a bere di più facendo del gran bene alla tua salute, grazie ai principi naturali dei “condimenti” delle tue “acque aromatizzate”.

Ho scritto un libro su come avere un’acqua buona e pura direttamente a casa tua clicca sull’immagine per avere la possibiltà di riceverlo GRATIS a casa

 

A presto

Salvatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *